Progetto – Dai speranza ad un bambino abbandonato!

ProssKisangani è la terza città della Repubblica Democratica del Congo con quasi 2 milioni di abitanti. La sua storia è costellata di ribellioni e guerre. In questa situazione, per la gran parte della gente non è possibile andare a scuola, avere un lavoro sicuro e ben remunerato. Al Centro st. Laurent (San Lorenzo), composto da tre case, accogliamo dei bimbi piccolissimi abbandonati, dei ragazzi e delle ragazze accusati di stregoneria o in rottura con le loro famiglie. Secondo le esigenze della loro età cerchiamo di dare loro anzitutto l’affetto, il cibo, il vestito, un tetto, le cure mediche, una comunità di amici piccoli e grandi. La scuola è il pilastro fondamentale. Tutto questo è cominciato nel 1990. Nel 2015, in occasione del 25° di fondazione, è stata aperta la Casa San Vincenzo per i più piccolini. Ora sono in 13, seguiti da una piccola comunità di suore locali. Grazie all’aiuto di tanta gente generosa l’abbiamo arredata del materiale essenziale.

chitarre kisanganiUn’altra novità è l’apertura di una piccola falegnameria per avviare al lavoro tanti ragazzi che, per l’età avanzata, non hanno potuto frequentare regolarmente la scuola e che si sono limitati a imparare a leggere e a scrivere. In questa falegnameria fabbrichiamo cose semplici come tavoli, letti, armadi. Ci distingue la fabbricazione di chitarre.

Nel 2015 gli ospiti, suddivisi nelle tre case, San Lorenzo, Santa Bakhita e San Vincenzo, erano più di 120. Se riusciamo ad aiutare questi ragazzi nella loro crescita e se questi arrivano ad essere accolti dalle loro famiglie, lo dobbiamo all’impegno degli educatori del Centro, ma anche alle preghiere e l’aiuto materiale di tanti benefattori.
Il nostro GRAZIE è accompagnato dalle nostre preghiere per loro.

padre Giovanni Pross

Padre Giovanni Pross, missionario dehoniano, in Congo RDC dal 1987, è responsabile di questo progetto.

pasto per un mese: 50,00 euro 

kit materiale scolastico: 20,00 euro all’anno

grazie mission

Per contatti: giovannipross51@gmail.com

Album foto dei centri di accoglienza per minori Ste. Bakhita. St. Laurent, St. Vincent

Pross Volantino 2015 case accoglienza minori immag

scarica il volantino PDF (1,72 MB

Progetto – Inform@lichinga 2013

Progetto realizzato con il contributo della Provincia autonoma di Trento

Il progetto si realizza a Lichinga, capoluogo della regione del Niassa, in Mozambico. Il Centro pastorale giovanile della Diocesi è una struttura che permette ai ragazzi della zona di socializzare e di imparare delle competenze professionali utili per il loro futuro. Lo possono frequentare tutti coloro che lo desiderano dai 15 ai 22 anni senza discriminazione alcuna. La microazione intende soddisfare la richiesta fatta dagli stessi giovani del Centro nella fornitura della strumentazione informatica e la realizzazione di un’aula multimediale. In questo modo essi potranno attivare dei laboratori di informatica, organizzare dei seminari e continuare con la pubblicazione del loro giornale.

Anno: 2013
Associazione: Associazione Missioni Casa Sacro Cuore
Settore: Sociale
Tipologia di progetto: Microazioni
Data fine progetto: 31 Dic 2015
Nazione: Mozambico
Località: Mozambico – Città di Lichinga – capoluogo della Regione del Niassa a nord ovest dello stato
Area geografica:Africa
Costo (Euro): 18.000,00
Autofinanziamento: 5.500,00
Contributo Provincia TN: 12.500,00

Audio – Pronto mondo? In motocicletta per le strade del Congo

Pronto mondoIntervista del Centro Missionario diocesano di Padova a padre Renzo Busana

Pubblicato il 13 giu 2015 – 

Spazi sconfinati, strade dissestate, un’umanità di incontrare.
L’Africa di oggi, tra sviluppo e povertà estrema, è da quasi dieci anni la casa di Renzo Busana, padre dehoniano nato a Saonara 52 anni fa, ora missionario a Babonde, in Congo, nella diocesi di Wamba. A bordo della sua motocicletta incontra ogni giorno i quarantadue villaggi, in un raggio di trenta chilometri, che compongono la sua parrocchia.

Continua a leggere “Audio – Pronto mondo? In motocicletta per le strade del Congo”