Progetto tricicli per disabili a Babonde

Progetto tricicli handicap (1)

Scuole primarie a Babonde 35KINGA è il nome che abitualmente viene dato alle biciclette (carrozzina triciclo) in uso nell’Est della Repubblica Democratica del Congo. Sono robuste, di fabbricazione cinese e sono spesso utilizzate dai Kumba Kumba e dai Tolekisti. I Kumba Kumba sono i trasportatori di merci che si sobbarcano anche 300 Km di viaggio per rifornire di mercanzie i villaggi più sperduti, mentre i Tolekisti sono i taxi di città, ovviamente su due ruote.

Il progetto KINGA ha in mente degli altri utilizzatori di queste biciclette: sono le persone portatrici di handicap, di solito menomate a causa della poliomielite, che ha deformato gli arti inferiori ed impedisce la normale deambulazione, relegati in casa e costretti a trascinarsi su strade polverose o fangose a seconda delle stagioni. Dodici anni di guerra hanno lasciato le popolazioni fuori da tutti i programmi di vaccinazioni.

Il Progetto KINGA mette  disposizione delle persone disabili un triciclo costruito grazie ai pezzi di due biciclette normali, di tubi di ferro e di abbondanti saldature.

Le persone con questo handicap sono numerose nella parrocchia di Babonde, che in tutto il territorio affidatole (quarantadue villaggi) conta all’incirca 60.000 abitanti. Solo in questi ultimi anni, ha avuto la fortuna di godere delle campagne sistematiche di vaccinazione dei bambini contro la poliomielite. Un triciclo permetterebbe un minimo di autonomia a numerosi di questi ragazzi ed adulti per il disbrigo delle normali attività domestiche e di sussistenza.

Il costo di un triciclo è di 350,00 Euro

Scarica la scheda del progetto “Tricicli per persone disabili a Babonde”