Progetto acqua pulita… e buona per tutti

Arcidiocesi di Beira (Mozambico).

claudio«La nostra non è una guerra per l’acqua – afferma l’arcivescovo di Beira mons. Claudio Dalla Zuanna –, come qualcuno prevede accadrà a breve altrove, disastrosamente e a livello planetario, ma molto più semplicemente una piccola e quotidiana battaglia per ottenere ed utilizzare dell’acqua pulita e difendersi dalle conseguenze fastidiose e talvolta nefaste delle malattie causate dalle amebe e dai parassiti o vermi intestinali». L’acqua è vita e la costruzione o il ripristino di pozzi d’acqua in Africa, rappresentano la speranza che l’acqua divenga per tutti un reale diritto fondamentale ed universale. L’iniziativa tra ispirazione dal Giubileo della misericordia voluto da papa Francesco, volendo cosi rispondere all’invito evangelico  “date da bere agli assetati”, una delle opere di misericordia presenti al capitolo 25 del Vangelo di Matteo.

Papa Francesco chiede nella enciclica Laudato si’ al n. 30 che l’acqua sia disponibile per i poveri, perché «negare loro l’accesso all’acqua potabile, significa negare il diritto alla vita radicato nella loro inalienabile dignità».  Dare da bere agli assetati significa in primis procurare acqua a chi ha sete vera, dati ufficiali Onu ricordano che oltre due miliardi di uomini e donne per mancanza di acqua vivono in condizioni sanitarie che rendono le loro esistenze precarie e ne abbreviano la durata. Dunque l’acqua è un diritto, non una merce da mettere sul mercato, e il poter usufruire dell’acqua per dissetarsi e vivere degnamente è un diritto essenziale all’uomo!

goccia-acquaIl progetto “Acqua pulita… e buona per tutti” nasce per volere di mons. Claudio Dalla Zuanna, l’attuale arcivescovo di Beira, la seconda città più importante del Mozambico con l’obiettivo di portare l’acqua nelle zone più povere e abbandonate della sua diocesi, dove la prima causa della mortalità infantile è riconducibile alla mancanza di acqua potabile.

Grazie alla collaborazione di alcuni volontari italiani, tecnici esperti in materia, si sta approntando un camion munito di trivella e di quanto necessario per la costruzione di pozzi nelle varie missioni della diocesi, pozzi che saranno affidati alle comunità cristiane del territorio che provvederanno a garantire l’uso dell’acqua a tutti e alla opportuna manutenzione del pozzo e della pompa.

Il costo complessivo per la costruzione di un nuovo pozzo è di circa € 5.000

  • La sola perforazione con la base in cemento € 3.500 
  • La pompa manuale e la tubazione necessaria € 1.500

Come aiutarciPuoi sostenere il progetto acqua pulita… e buona per tutti”, inviando la tua offerta sicura con un bonifico. Vedi qui come fare.

Vedi anche il progetto promosso da Amici per l’Africa Trebaseleghe, Onlus: Foglietto progetto Trivella

grazie mission